Pubblicato 20 luglio, 2009 di silligile
Categorie: 1

10 Mare d’amare Marotta Mondolfo

La Notte Rosa

Pubblicato 26 marzo, 2008 di silligile
Categorie: Cattolica, Destinazioni, Eventi e Manifestazioni, Musica e viaggio, Riviera Romagnola

Avete visto il manifesto pubblicitario realizzato per La Notte Rosa 2008?

http://www.lanotterosa.it/3097-news-ecco-il-manifesto-della-notte-rosa-2008.php

secondo me…è inguardabile!!!!

ditemi cosa ne pensate!!!

Un anno fa… Berlino era Nostra!

Pubblicato 9 luglio, 2007 di silligile
Categorie: Destinazioni, Eventi e Manifestazioni, Sport

Berlino è la capitale, nonché la più grande città della Germania, con i suoi 3.396.990 abitanti (dati dell’11/2005).

Anche se Berlino possiede un buon numero di notevoli edifici dei secoli precedenti, la città odierna è fortemente caratterizzata dal ruolo chiave che ha giocato nella storia tedesca del XX secolo.
Da una parte, ogni governo che ha avuto sede a Berlino (l’Impero Germanico dal 1871, la Repubblica di Weimar, la Germania Nazista, la Repubblica democratica e ora la Germania unita) ha portato avanti ambiziosi programmi urbanistici, ognuno con un suo carattere distintivo.
Dall’altra parte, Berlino è stata devastata dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, e molti dei palazzi rimasti in piedi vennero abbattuti negli anni cinquanta e sessanta, a est come a ovest, per far posto a nuovi programmi architettonici. Anche se non molto è rimasto del Muro di Berlino, è possibile dire in quale parte della città ci si trova, osservando l’architettura degli edifici più moderni.
Il centro storico della città (Mitte), che si sviluppa intorno al fiume Sprea, è suddiviso in otto zone.
Al centro si trova un’ampia fascia non costruita, composta dalla Schlossplatz (ottenuta dall’abbattimento del castello), dal Marx-Engels-Forum, dallo spazio intorno alla Torre della televisione, e infine dall’Alexanderplatz. Questo spazio è stato realizzato negli anni sessanta e anni 70 del XX secolo come centro rappresentativo della “capitale della DDR”.
A Nord di quest’ampia fascia i quartieri mantengono invece l’aspetto più antico. Uno di questi è lo Scheunenviertel, in cui ne corso dei secoli trovarono rifugio i rifugiati ebrei vittime delle persecuzioni nell’Europa orientale. Qui, prima dell’avvento del nazismo, fiorì, perfettamente inserita nel contesto sociale, una comunità ebraica ricca e culturalmente attiva. In questo quartiere si trova la nuova sinagoga, eretta nel 1860 e ricostruita nel 1993. Poco distante sorge il cimitero ebraico (Dorotheenstädtischer Friedhof).
Dopo la caduta del muro, il quartiere ha ritrovato l’antico splendore ed è diventato un luogo di cultura alternativa, con numerosi club, bar e gallerie. Da visitare sono gli Hackesche Höfe, un complesso di edifici con numerosi cortili interni, costruiti nel 1908 da August Endell e restaurati dopo il 1996. Notevoli anche la Sophienkirche e il Kulturzentrum Tacheles, sede di atelier d’artisti.
Il centro moderno di Berlino Ovest si è invece sviluppato nella zona commerciale intorno al Kurfürstendamm, fra i quartieri di Charlottenburg, Wilmersdorf e Schöneberg.
Dopo il 1990, si è realizzato intorno alla Potsdamer Platz, prima tagliata dal muro, un nuovo centro. Non distante si trova il nuovo quartiere governativo (Regierungsviertel), con il Reichstag ottocentesco e la nuova stazione centrale.

 

Ma un anno fa di tutto questo poco poteva interessarci,

un anno fa …  CAMPIONI DELMONDO!!!

 

e il Cielo Sotto Berlino era tutto per noi!!!!!!!!!!!!!!!  Bravi ragazzi, una grande emozione!!!      

                  

 

Festa dello Studente ad Urbino

Pubblicato 21 giugno, 2007 di silligile
Categorie: Eventi e Manifestazioni, Urbino

Questo è il programma della Festa dello studente 2007.

I concerti si svolgeranno nella Fortezza Albornoz!

Ci Vediamo Tutti ad Urbino!!!

“Le vie dei canti”

Pubblicato 18 giugno, 2007 di silligile
Categorie: Letteratura e viaggio

Le vie dei canti (The Songlines, 1987) è un libro di Bruce Chatwin che è contemporaneamente un romanzo, un saggio, e un diario di viaggio. Ambientato in Australia, il libro racconta delle indagini svolte da Chatwin sulla tradizione aborigena dei canti rituali, tramandati di generazione in generazione come conoscenza iniziatica e segreta. Il libro sviluppa la tesi secondo cui i canti aborigeni sono contemporaneamente rappresentazione di miti della creazione (narrazione degli eventi dell’epoca ancestrale del “dreamtime”, da cui tutto discende) e mappe del territorio. Il titolo si riferisce alle migliaia di linee immaginarie (appunte le “vie dei canti”) che, secondo le conclusioni di Chatwin, attraversano l’intero continente; ogni canto tradizionale sarebbe la rappresentazione musicale delle caratteristiche geografico-topografiche di un tratto di una di queste vie.

(da Wikipedia)

“L’Idiota in Viaggio”

Pubblicato 15 giugno, 2007 di silligile
Categorie: Letteratura e viaggio

 .
Urbain (sociologo francese) ci parla di tipi e situazioni di viaggio, passando dal Grand Tour, al Pellegrino, al turista balneare nella complessa genesi storica.
Un libro che parla di turismo, che dice tutto e niente, un libro non certamente troppo semplice…

A voi ogni giudizio!

Consiglio?!

Pubblicato 13 giugno, 2007 di silligile
Categorie: Citazioni di Viaggio, Poesie di viaggio

  Chi pensa a viaggiare
 deve le preoccupazioni scordare
 all’alba si deve levare
non troppo si deve caricare
con uguale passo marciare
e saper ascoltare.